Home arrow ContabilitÓ
PDF Stampa E-mail

NTS Business:
Gestione Contabilità

Il modulo Contabilità Generale di Business Excellence permette di scegliere tra diverse strutture alternative del Piano dei Conti.

ImageIndirizza inoltre un Piano dei Conti su un massimo di 5 livelli, secondo quanto previsto dalla normativa comunitaria per redigere il bilancio CEE, in base ad una riclassificazione automatica del bilancio stesso secondo la struttura del Piano dei Conti interno; le riclassificazioni sono effettuate su fogli di Excel personalizzabili dall’utente.

 

Anche la riclassificazione del Bilancio ai fini di analisi Interna può essere gestita  con le medesime funzionalità.

È possibile eseguire numerose operazioni quali l’immissione, a modifica, l’annullamento delle registrazioni contabili attraverso differenti strumenti di imputazione, quali:

  • La Gestione della Prima Nota per qualsiasi imputazione di fatture, note d’accredito, corrispettivi, note variazione iva, ecc, nonché tutte le altre tipologie di registrazioni contabili.
  • Gestione Prima Nota da Scadenze per la registrazione di incassi, pagamenti.
  • Gestione insoluti per la contabilizzazione degli effetti insoluti, da presentazioni precedenti o da files derivanti da sistemi di Remote Banking.
  • Gestione Prima Nota Corrispettivi, per la registrazione in unica operazione dei corrispettivi del mese

Dall’Immissione della Prima Nota è possibile attivare alcune significative funzionalità:

  • Visualizzare estratti conto a partite, partitari in ordine cronologico e prelevare dati selezionandoli dalla finestra di visualizzazione
  • Accedere allo scadenziario per inserire nuove scadenze, eliminare e rettificare scadenze preesistenti
  • Accedere alla Prima Nota di contabilità analitica per l’imputazione della ripartizione di costi e ricavi su centri di costo, linee di prodotto e/o commesse
  • Accedere alla gestione dei cespiti per inserirne ulteriori nella apposita anagrafica e/o integrare la scheda di cespiti preesistenti (collegamento con modulo specifico)
  • Accedere alla gestione delle transazioni Intracomunitarie (collegamento con modulo specifico)
  • Inserire nuove voci quali: causali contabili, clienti, fornitori e sottoconti, mastri e codici iva
  • Cambiare esercizio di competenza relativo alle registrazioni, modificando le registrazioni dell’anno in corso o di quello trascorso, ma non ancora chiuso, senza uscire dal programma.

Gestisce la data di competenza iva, per le fatture registrate emesse in un mese successivo alla bolla, la data e/o il periodo di competenza economica di costi e ricavi, per la determinazione automatica dei ratei e risconti, ottenendo in automatico un bilancio di competenza.
Gestisce la data di valuta per i movimenti finanziari relativa a conti correnti bancari, conti sbf e conti d’anticipo.
È possibile eseguire registrazioni simulate e/o integrative in un archivio contabile parallelo, fra le altre cose anche per rilevare mensilmente ratei, risconti, ammortamenti
e rimanenze al fine di stampare un bilancio contabile di periodo.

L’operazione contabile può essere descritta con un testo libero.

Le causali contabili sono fornite già caricate. La presenza di causali contabili (o codici movimento) impostabil dall’utente e di una tabella causali standard, già fornita da NTS (ed aggiornata periodicamente) e la possibilità di caricare causali libere oppure causali con sequenze conti/importi controllate e predeterminate, permette di scegliere l’approccio migliore in relazione alle esigenze di piccole e di grandi Aziende, in base alla preparazione più o meno profonda nelle problematiche e tecniche contabili e fiscali
da parte dei singoli utilizzatori reali.

Se si opta per l’uso di causali a sequenza predeterminata, sarà il programma di immissione movimenti contabili a proporre, al momento opportuno, riga per riga, i conti, la sezione Dare/Avere, ove possibile l’importo, segnalando all’utente riga per riga annotazioni operative come ‘Inserire qui il codice del conto del fornitore che ha emesso la fattura’, oppure ‘Indicare l’importo della ritenuta dei contributi Inps a carico della ditta’, grazie appunto alle causali preimpostate (fornite da NTS o caricate dall’utente in una fase preliminare).
Le registrazioni vengono numerate con numeratori giornalieri ripartendo, dal numero uno per ogni nuova registrazione.
È sempre possibile eseguire l’input di registrazioni in valuta ed in euro (o solo in euro), ai fini della stampa sui Registri Iva per le operazioni intracomunitarie e per la gestione di conti in valuta.
Visualizzazione e stampa di partitari-mastrini con operazioni in ordine cronologico; estratti conto a partite aperte/chiuse e a sole partite aperte.
Gestione completa dello scadenziario/portafoglio, integrata con la gestione delle partite contabili.
Gestione portafoglio con scadenze relative a:

  • Rimesse dirette e bonifici clienti
  • R.B. clienti ancora da emettere
  • R.B. emesse
  • Rimesse Dirette e bonifici fornitori
  • R.B. fornitori
  • Gestione delle scadenze extracontabili per l’amministrazione dei preventivi di fabbisogni di cassa dallo scadenziario.

Stampa scadenziario in ordine di:

  • Scadenza
  • Cliente/fornitore (codice)
  • Cliente/fornitore (ragione sociale)
  • Agente-cliente
  • Zona-cliente
  • Categoria-cliente
  • Banca-data scadenza
  • Agente-data scadenza

Stampe in automatico di estratti conto, solleciti di pagamento su rimesse dirette scadute e/o su insoluti, con addebito di interessi e spese. Tali documenti sono emessi su testi di Word (personalizzabili dall’utente) con una funzione simile alla stampa unione. Gestisce un indicatore del numero di solleciti già inviati. Recapito diretto di tali documenti via MAPI/Exchange su Fax e/o su E-mail Internet.

Gestisce distinte d’autorizzazione all’incasso o al pagamento.

Provvede alla registrazione di incassi e pagamenti relativi ad una o più scadenze (aggiornando automaticamente lo scadenziario) a partire da una selezione di scadenze effettuata interattivamente per cliente o fornitore, banca di incasso o pagamento, tipo scadenza (rb, tratte, rimesse dirette, bonifici, ecc.), data scadenza oppure a partire da na distinta di autorizzazione precedentemente emessa.
Preparazione interattiva della distinta di presentazione effetti con possibilità di selezionare scadenze in base alla ata di scadenza, all’importo massimo presentabile, in base alla banca d’appoggio del cliente; possibilità di eliminare ed inserire effetti presentabili in modo controllato.
Stampa della Distinta Effetti.
Contabilizzazione automatica della emissione degli effetti e contabilizzazione della presentazione della distinta all’atto ella preparazione confermata della distinta stessa.
Stampa degli effetti (ricevute bancarie, tratte) e delle ricevute per rimesse dirette, su moduli predisposti dall’utente o dalla banca di presentazione.
È possibile presentare un elenco delle scadenze alla propri banca. Generazione file RIBA.

Stampa bilancio contabile, diviso in prospetti stato patrimoniale e conto economico a sezioni contrapposte, sulla struttura a quattro livelli del piano dei conti interno;
clienti e fornitori in elenchi di dettaglio a parte, divisi per mastro.
La situazione economico patrimoniale permette, tra l’altro, la memorizzazione dei saldi dei conti utilizzati alla data richiesta, l’eventuale variazione extracontabile da parte dell’utente e la stampa del bilancio così modificato. Inoltre, l’utente può richiedere simulazioni degli ammortamenti dei cespiti, di ratei e risconti, il dettaglio dei costi fiscalmente indeducibili.

Stampa del Libro giornale in prova, in definitiva e in rielaborazione anche dopo una stampa definitiva non andata a buon fine. Scelta del periodo da data a data (in definitiva: dalla data dell’ultimo definitivo fino a data).

Stampa Registri iva in prova, in definitiva ed in rielaborazione anche dopo la stampa definitiva non andata a buon fine.
Gestione di 9 registri iva per tipo acquisti, vendite, corrispettivi; gestione di registri relativi a transazioni intracomunitarie.

Stampa liquidazioni periodiche iva, in mono e multiattività, considerando le normative relative a:

  • Plafond
  • Quote di indeducibilità relative alle operazioni esenti (pro-rata)
  • Ventilazione dei corrispettivi
  • Interessi su versamenti trimestrali
  • Iva ad esigibilità differita
  • Operazioni con Iva indeducibile al 100% e Iva indeducibile al 50%
  • Regime Iva agricoltura
  • Regime autotrasportatori
  • Regime 74 ter (Tour Operators)
  • IVA di gruppo
  • Regime del margine
  • Riporto automatico dell’eventuale credito nel periodo
  • successivo; credito compensabile e non.

Anche in questo caso, possibilità di stampa in prova, definitiva e rielaborazione.
L’applicativo consente la stampa di situazioni IVA relative a qualsiasi periodo, senza che vi sia l’obbligo di stampare i registri in modo definitivo. In fase di liquidazione IVA, noltre, il programma memorizza il debito / credito del periodo, elabora il calcolo degli interessi dovuti dalle aziende trimestrali e genera i dati per il versamento di quanto dovuto sulla Delega Unica F24 (Modulo Aggiuntivo), lasciando al contribuente la scelta se effettuare la compensazione verticale o orizzontale.
Stampa elaborazione Plafond acquisti in esenzione Iva (plafond fisso e mobile).
Generazione automatica delle registrazioni di chiusura (profitti e perdite e stato patrimoniale) e di riapertura (dello stato patrimoniale);
In particolare è gestita l’immissione delle operazioni di fine esercizio (ratei, risconti, ammortamenti, rimanenze, ecc.), nonché la generazione automatica delle operazioni di chiusura con data posteriore a quella di fine esercizio, ma pur di competenza dell’esercizio in chiusura; tali registrazioni andranno a libro giornale, per es. in data 30/04, assieme alle registrazioni del nuovo esercizio, ma entreranno nei partitari e nel bilancio relativo all’esercizio precedente.
Stampa bilanci e partitari con saldi patrimoniali congruenti anche nel periodo di sovrapposizione di due esercizi.
Gestione di esercizi diversi dall’anno solare.
Possibilità di mantenere in linea due o più esercizi contabili sugli stessi archivi.

Numerazione automatica registri e libri per la prima vidimazione.

Utilities per la rinumerazione dei protocolli registri acquisti, per lo storno di registrazioni ad inizio periodo successivo, per la manutenzione di scadenze.

Con l'attivazione contemporanea del modulo “Anagrafiche generali”, gestione di bilanci consolidati di gruppo e di partitari aggregati di clienti/fornitori legati al medesimo soggetto anagrafico, anche a livello gruppo aziendale.

Ultimo aggiornamento ( sabato 07 agosto 2010 )